Movimentazione di rotoli di vergella

GAUSS MAGNETI progetta e costruisce sin dal 1972 speciali elettromagneti per rotoli di vergella , studiati su misura per le esigenze di razionalizzazione della movimentazione interna del cliente e  utilizzati principalmente nelle seguenti applicazioni:

  • Evacuazione rotoli di vergella singoli e multipli  (anche per materiali caldi fino a 600°C);
  • Carico e scarico autocarri, vagoni ferroviari o navi;
  • Stoccaggio in magazzini o depositi.

Questi elettromagneti si distinguono da quelli per prodotti piani per la maggiore profondità del campo magnetico prodotto, in grado di supportare al meglio carichi non compatti e di forma irregolare .
Per la loro costruzione sono particolarmente adatti al lavoro gravoso anche ad elevate temperature grazie al grado di  isolamento termico ed al doppio diaframma che impedisce al calore trasmesso dal carico di surriscaldare l’avvolgimento . Questo conferisce agli elettromagneti un notevole grado di affidabilità.
I magneti possono essere eseguiti per la movimentazione in contemporanea di uno o più rotoli di vergella.
I magneti possono essere eseguiti per la movimentazione dei rotoli con asse orizzontale o verticale.

I principali vantaggi sono:

  • Il personale addetto alla movimentazione non deve stare in prossimità del carico riducendo il rischio di incidenti;
  • Il personale addetto alla movimentazione non deve imbragare il carico (non sono necessari distanziatori  per l’imbragatura) aumentando considerevolmente il grado di sicurezza della movimentazione e  riducendo i tempi di carico e perciò i costi per il personale;
  • Nessun danneggiamento del materiale causato dalla movimentazione con sistemi meccanici;
  • Superiore velocità di movimentazione con riduzione dei costi;
  • Migliore sfruttamento delle aree di magazzino con incremento dei volumi disponibili.

Gli elettromagneti sono alimentati:

  • dalla rete per mezzo delle ns. apparecchiature elettroniche con convertitore digitale a quattro quadranti con possibilità di regolazione del flusso magnetico, controeccitazione che consente un più rapido rilascio del carico, controllo della temperatura dell’avvolgimento per mezzo di sonde termiche o relé amperometrici  (utile soprattutto per elettromagneti in versione anticalore);
  • in caso di mancanza di tensione di rete, dalle batterie Pb o Ni-Cd  con sistema di intervento automatico, ripristino automatico  e  costante monitoraggio dello stato di carica delle batterie.

Le apparecchiature sono dotate inoltre di controllo del tempo di eccitazione del magnete per evitare il surriscaldamento dell’avvolgimento.

Svariate decine  di elettromagneti per rotoli di vergella  sono state vendute da Gauss in tutto il mondo.

Scarica i cataloghi in PDF

 
alcuni lavori realizzati