CERNITRICI
MAGNETICHE

Condotte con tamburo Gauss Magneti per estrazione e scarico di intrusioni ferromagnetiche da materiali inerti granulari o polverosi a basso grado di umidità.

SETTORI DI UTILIZZO:

ALIMENTARE
ZOOTECNICO
FONDERIE O VETRERIE
CHIMICO-PLASTICO
LEGNO

APPLICAZIONI

  • Settore alimentare: grano, mais, riso, caffè, zucchero, sale, varie
  • Settore zootecnico: mangimi, farine animali, varie
  • Fonderie o vetrerie: sabbie, fondenti, varie
  • Settore chimico-plastico: granuli pvc, gomma, varie
  • Settore legno: chips, segatura, varie

Caratterizzata da un campo d’applicazione diversificato, la Cernitrice Magnetica lavora materiali di pezzatura compresa tra 1 e 30 mm.

Il materiale di processo entra dalla flangia con portata costante e viene fatto cadere sull’involucro amagnetico rotante. Una valvola dosatrice azionabile dall’esterno determina lo spessore dello strato di materiale.
All’interno dell’involucro, il tamburo magnetico della cernitrice attrae le intrusioni ferromagnetiche. Il tamburo ha polarità statiche, è la rotazione dell’involucro ad accompagnare le intrusioni fino al rilascio nello scarico posteriore perché siano raccolte in un contenitore.

Depurato dalle intrusioni, il materiale di processo cade nello scarico anteriore della cernitrice.

La cassa, il tamburo magnetico e tutte le parti a contatto con il materiale di processo sono in acciaio inox AISI 304. Normalmente i magneti utilizzati sono in ferrite, ma, ove servano campi magnetici più intensi, possono essere realizzate versioni con magneti in Neodimio.

In questa versione di cernitrice i magneti permanenti sono realizzati in NdFeBo – Neodimio Ferro Boro (Magneti in Terre rare).

VANTAGGI

In questa versione di cernitrice i magneti permanenti sono realizzati in Ferrite.

VANTAGGI

SCARICA I CATALOGHI IN PDF

TUTTI I
SEPARATORI: